I buoni propositi: la dieta

L’anno inizia sempre all’insegna dei buoni propositi e il primo, almeno per me, è ricominciare la dieta con serietà. Si sa che dicembre è un po’ il mese bonus: tra festeggiamenti  con gli amici, panettone e spumante in ufficio, aperitivi per lo scambio dei regali e chi più ne ha più ne metta è impossibile essere ligi al dovere. Ma a gennaio occorre rimettersi in riga. Sì ma quando? In merito esistono varie teorie.

La granola è ideale per la dieta

La prima teoria dice che la dieta incomincia subito dopo Capodanno, perché così è davvero un buon proposito da inizio anno. E così c’è chi già il 1° gennaio inizia un’alimentazione totalmente liquida, chi solo a base di frutta e verdura, chi subito inforca gli scarpini e va a correre anche con 20 gradi sotto zero. Io non appartengo a questa categoria.

La seconda teoria è la scuola “tradizionale”: dato che “l’Epifania tutte le feste le porta via”, porta via anche gli stravizi delle Feste comprese le mangiate con senso di colpa. Io apparterrei a questa categoria, se non fosse che tendenzialmente al 6 di gennaio ho ancora ventordici kg di panettone, pandoro, caramelle della befana, crema al mascarpone, cioccolatini regalo e avanzi vari da Natale. Cosa ne faccio? Li butto? Non si può mica. E allora ecco che si rimanda la dieta.

La terza teoria, che ve lo dico a fare, è quella che “chi se ne frega della dieta”. Non mi soffermo a commentarla, dico solo che io VORREI fare parte di questa categoria.

Mettiamola così, io mi adeguo ad una quarta teoria: la dieta inizia quando finiscono gli avanzi. Non vale farsi tentare dalle offerte di panettoni che al supermercato ti tirano dietro; non vale dire “sì ma tanto poi vado in palestra a smaltirli”; non vale raccontarsi “mangio solo quello in tutta la giornata” che non è una dieta molto salutare. Finiti gli avanzi, comincia la dieta. Chi sposa la mia teoria?

Ps: indovina? Il panettone con cui ho preparato il salame al cioccolato era l’ultimo avanzo. Mi tocca cominciare la dieta. Almeno ho la mia granola fatta in casa

Autore dell'articolo: Roberta

1 thought on “I buoni propositi: la dieta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *